Il legame fra SAP e il comparto Finance parte dal molto lontano: nel 1973, quasi cinquant’anni fa, la prima soluzione software commercializzata da SAP era proprio per la gestione finanziaria. Nel frattempo, il mondo è cambiato notevolmente, ma gli aspetti legati ad acquisti, vendite, e alla gestione economica in generale sono sempre fra quelli che ricevono la maggiore attenzione.

Analogamente, anche la figura del CFO è cambiata e sta cambiando nel corso degli anni. Se un tempo si poteva considerare quasi una figura di analisi e supervisione, oggi il chief financial officer è sempre più coinvolto anche nei processi decisionali e strategici. Se a questo cambiamento aggiungiamo il fatto che le decisioni devono essere prese in tempi sempre più brevi e con margini di errori sempre più ridotti, sembra naturale che il CFO si debba affidare a strumenti sempre più solidi, efficaci ed efficienti. Il controllo di gestione in SAP si rivela la soluzione migliore.

SAP: il controllo di gestione è nel DNA

Continuiamo un attimo a ripercorrere alcuni momenti della storia di SAP, per ribadire il concetto: per esempio, quando SAP ha introdotto la suite HANA, il modulo Finance / Controlling è stato il primo a essere migrato alla nuova piattaforma, proprio perché i processi finanziari sono quelli che, più di tutti, necessitavano (e necessitano oggi, a maggior ragione) di velocità di processo ai massimi livelli e capacità di analisi avanzate.

Dalla gestione del rischio alla fatturazione, passando per l’esigibilità, oggi SAP S/4HANA permette di gestire tutti gli aspetti in modo efficace, potente ma soprattutto pratico, anche per gli operatori che hanno necessità di consultazioni rapide.

Perché scegliere un sistema di controllo di gestione basato su SAP

Molto spesso quando ci si sofferma sui vantaggi dell’ecosistema SAP, si tende a prendere in considerazione prima di tutto le funzionalità, dimenticando uno degli aspetti fondamentali, cioè la praticità e la semplicità d’uso per gli operatori. In questo l’interfaccia utente SAP Fiori permette di raggiungere un livello di personalizzazione e una rapidità operativa considerevoli.

Controllo di gestione SAP

Il CFO avrà la possibilità di accedere rapidamente a tutti gli strumenti necessari per le analisi periodiche, ma anche per estrazioni dati istantanee o contingenti.

Sempre legato agli aspetti più pratici c’è senza dubbio la capacità di recepire e utilizzare i dati in tempo reale, grazie per esempio a Universal Journal, che raccoglie i dati finanziari e quelli contabili in un’unica piattaforma, sempre permettendo l’accesso in tempo reale ai dati. Dal punto di vista della gestione dei dati, la sorgente dati di SAP S/4HANA permette la creazione di report in tempo reale, eliminando al contempo la necessità di prevedere operazioni pianificate, per esempio per la generazione dei report stessi, ma anche contenendo la quantità di informazioni duplicate o sovrapposte in altri sistemi o settori, come quello dedicato alla Business Intelligence.

Le caratteristiche vincenti del controllo di gestione in SAP

Quando si parla dei vantaggi del controllo di gestione in SAP, non bisogna dimenticare alcune delle caratteristiche fondamentali dell’ecosistema, soprattutto nel campo dell’automazione. Nel caso dell’area Finanza e Controlling, alcuni strumenti, per esempio l’automazione del ciclo di fatturazione attiva e passiva hanno anche lo scopo di eliminare dalle incombenze aziendali i task ripetitivi o di scarso valore aggiunto. Sempre nel campo delle caratteristiche della piattaforma che si trasformano in vantaggi anche per il CFO, ne troviamo tre che meritano senza dubbio di essere ricordate.

La prima è senza dubbio la centralizzazione che avviene attraverso il già citato Universal Journal e permette di avere visibilità completa sulle transazioni finanziarie. Il vantaggio principale è, come sempre, il non dovere spendere tempo e risorse nella raccolta e correzione dei dati, l’abbattimento del rischio di errori dovuti a mancanze o duplicati e così via. Con una base dati solida e affidabile, i tempi di risposta del CFO possono ridursi in modo considerevole.

Poi dobbiamo senza dubbio ricordare gli analytics inclusi nel sistema SAP S/4HANA, che possono essere utilizzati anche e soprattutto sui dati in tempo reale. Questo permette di effettuare scelte e prendere decisioni anche giorno per giorno e anche nelle attività di minuta, per esempio suggerire una scontistica specifica per un cliente alle vendite.

Infine, non dobbiamo dimenticare le nuove funzionalità che fanno uso del machine learning, sempre con lo scopo di automatizzare il più possibile il lavoro laddove siano presenti task a scarso valore aggiunto. Le nuove smart App come Cash o GR/IR, per esempio, associano automaticamente i pagamenti con le fatture, o i beni ricevuti con le fatture in entrata. Tutto questo basandosi sul machine learning per rendere il processo sempre più automatico.



È in arrivo la terza edizione del percorso di formazione Regesta Academy che offre competenze teorico/pratiche sui temi di controllo di gestione (controlling) comuni a tutte le aziende.

Sei moduli da una giornata, che avranno luogo presso la nostra sede di Brescia, con un mix di momenti di teoria ed esercitazioni pratiche, guidati della nostra Senior Consultant Silvia Cuter.


SCOPRI DI PIU’


Guarda le testimonianze dei partecipanti alla prima edizione.