8 Luglio 2013

TROFEO REGESTA 2013, VERONA GOLF CLUB

TROFEO REGESTA, TRA SFIDA E COSCIENZA VERDE

regesta golf cup 2013Per il quarto anno consecutivo gli amanti del green hanno potuto concorrere alla Regesta Golf Cup. A metà giugno un’ottantina di iscritti, tra giocatori dilettanti, amici e appassionati, si sono misurati al Torneo Regesta Golf Cup sulle 18 buche di uno dei più suggestivi campi del nord Italia. La formula stableford, gara singola, è diventata un appuntamento di rito per i Tiger Woods dilettanti che amano questo sport: aria pulita, tanto verde e una sana competizione sono gli ingredienti che a ogni edizione radunano un parterre sempre più numeroso.

Fino allo scorso anno la gara è stata organizzata sul percorso Jack Nicklaus II ad Arzaga, nella splendida cornice di Calvagese della Riviera. Quest’anno, per la prima volta, il torneo si è disputato al Verona Golf Club di Sommacampagna; un paesaggio incorniciato da colli delicati che sorgono a ovest della città di Giulietta e Romeo, dove i vigneti del Custoza sono filari composti e poetici, in un’area poco distante dal Lago di Garda.

La struttura del Golf Club Verona è infatti inclusa in un ambizioso programma di certificazione ambientale denominato “Impegnati nel Verde”, un progetto europeo supportato dalla Federazione Italiana Golf, che ha lo scopo di fornire le linee guida per un’attenta e corretta politica ambientale nei percorsi di questo sport. I criteri di eco-compatibilità e la consegna del riconoscimento sono periodicamente oggetto di verifica: in Europa su 14 nazioni solo 19 circoli, tra cui quello di Verona, hanno ottenuto la bandierina verde, l’ambito riconoscimento.

Prosegue dunque il coinvolgimento di Regesta al mondo dello sport, nel quale si coniugano alcuni dei valori con cui opera la società di sistemi gestionali, come la passione per la sfida, la dimostrazione del talento personale e la capacità di concentrarsi sugli obiettivi.